idaqo.com blog - crowdfunding ottobre 2016

Crowdfunding: le migliori campagne di Ottobre

Rieccoci con l’appuntamento del mese, stavolta sulle più interessanti campagne di crowdfunding che si sono concluse a ottobre.

Questo mese abbiamo trovato un mix di prodotti davvero interessante. Cuffie e prodotti audio non mancano mai, a testimoniare un interesse costante verso tutto ciò che ci permette di ascoltare musica in mobilità. Allo stesso modo, un settore sempre molto vivo anche se più di nicchia, è quello relativo ai mezzi di trasporto elettrici.

Bici e skateboard/longboard elettrici sono due tipologie di prodotti che non mancano mai tra le nuove campagne di crowdfunding che vengono lanciate ogni mese. Qui in Italia sono ancora oggetti estremamente di nicchia, ma non è detto che in un futuro prossimo non possano essere finalmente sdoganati, diventando di utilizzo comune.

Per finire, abbiamo anche 2-3 prodotti davvero inaspettati.. continuate a leggere!

 

Sgnl
LINK: www.kickstarter.com/projects/sgnlstrap/sgnl-make-phone-calls-with-your-fingertip

 

Vi avevamo già parlato di questo prodotto in una news di qualche tempo fa, pubblicata sui nostri canali social. Sgnl è un oggetto tanto semplice quanto incredibile, che solo qualche anno fa ci sarebbe sembrato pura fantascienza.
Semplicemente: sostituitelo al cinturino del vostro orologio, collegatelo in bluetooth al vostro telefono e d’ora in avanti potrete rispondere alle telefonate semplicemente con un dito sull’orecchio. Senza auricolari. Senza vivavoce.

Il trucco, o meglio, la tecnologia alla base di questo prodotto è quella della conduzione ossea del suono. Praticamente, il suono viene emesso sotto forma di vibrazioni da un’apposito “motore” integrato in Sgnl; da questo, la vibrazione passa attraverso le ossa del polso, della mano e infine, attraverso il dito, raggiunge le ossa del cranio e quindi il timpano. Questa tecnologia, unita ad un microfono integrato, vi permette di rispondere a una conversazione telefonica semplicemente con un dito all’orecchio, come se steste mimando una telefonata.

La tecnologia promette di offrire un’ottima qualità sonora per la riproduzione della voce in chiamata, ma è poco adatta alla riproduzione musicale.
Poco male, per quello che promette di fare, ci basta già così!

 

 

 

DUOECHO
LINK: www.kickstarter.com/projects/1567985175/duoecho-hi-fi-bluetooth-stereo-speaker-with-magnet

 

DUOECHO è un prodotto più convenzionale, ma comunque interessante.
Se siete tra quelli che vorrebbero una cassa wireless portatile ma l’idea di avere una sorgente “mono” non vi attira e vorreste un po’ più spazialità, questo potrebbe essere il prodotto che fa per voi.
Nello spazio di un piccolo altoparlante wireless, DUOECHO ne racchiude infatti due, per offrire un suono stereo anche in mobilità.

Gli ideatori del progetto si sono fatti ispirare nel processo di design dal Bamboo, elemento naturale molto importante nella cultura asiatica, per arrivare a disegnare linee sinuose e simmetriche. I materiali sembrano di ottima qualità, con un utilizzo preponderante dell’alluminio, e il prezzo è abbastanza accessibile.

Non resta che ascoltare come suonerà, all’inizio del prossimo anno!

 

 

 

Muse 5 & Rio 3 – First 3D True Wireless Earphones
LINK: www.indiegogo.com/projects/muse-5-rio-3-first-3d-true-wireless-earphones-fitness-audio/

 

Rimaniamo sempre in ambito musicale, con quella che è una delle tipologie di prodotto in assoluto più in voga negli ultimi mesi sui canali di crowdfunding: gli auricolari bluetooth.

Le Muse 5, offrono fino a 4h di riproduzione musicale continua, in un corpo dalle dimensioni molto contenute, e promettono di essere estremamente comode, potendosi adattare a 9 diverse tipologie/dimensioni di padiglioni auricolari.

Le Rio 3 invece sono di dimensioni maggiori e pensate soprattutto per gli sportivi, grazie a un metodo di aggancio all’orecchio più stabile, una batteria di più lunga durata e un prezzo più accessibile.

Il produttore (Erato Sound) ha già portato sul mercato con successo un altro prodotto nei mesi scorsi (le Apollo 7, accolte in modo molto positivo) e dovrebbe quindi essere assolutamente in grado di produrre e commercializzare un prodotto di qualità, mantenendo le promesse fatte durante la campagna.

 

 

 

iBand
LINK: www.indiegogo.com/projects/iband-eeg-headband-that-helps-you-sleep-dream-dreams-health–2/

 

iBand è un prodotto nuovo e per certi versi davvero unico. nasce con due obiettivi precisi: migliorare la qualità del nostro sonno e.. aiutarci a sognare!

iBand si presenta come una fascia da indossare sulla fronte durante il sonno. Al suo interno, una serie di sensori è in grado di monitorare il nostro sonno (misurando le onde celebrali) e alcuni valori corporei (temperatura, battito cardiaco e movimenti del corpo).
Analizzando e incrociando tutti questi dati, iBand promette di favorire la fase dell’addormentamento e quella del risveglio. Inoltre, e questa è indubbiamente la particolarità principale, dovrebbe anche riuscire a favorire il “sogno lucido” (così come viene normalmente chiamato).

Senza addentrarci troppo nell’argomento (che meriterebbe da solo un approfondimento a parte), con il temine “sogno lucido” (lucid dreaming) si intende un sogno in cui la persona dormiente è conscia del fatto di trovarsi in un sogno e per questo può alterarlo e modificarlo a proprio piacimento.

Guardate il video qui sotto per farvi un’idea sull’argomento!
Che ne pensate? Vi affascina un prodotto come questo o fareste fatica ad indossarlo durante la notte? Avete mai avuto esperienze di lucid dreaming nella vostra vita?
(se siete curiosi di approfondire l’argomento, potete iniziare da Wikipedia)

 

 

 

MATE eBike
LINK: www.indiegogo.com/projects/mate-the-coolest-and-most-affordable-ebike-ever-bicycle/

 

Come vi abbiamo anticipato già nell’introduzione, il settore dei mezzi di trasporto personali a trazione elettrica sta diventando sempre più presente nelle campagne di crowdfunding, a sottolineare quello che probabilmente è un bisogno sentito da noi consumatori, ma ancora poco soddisfatto dai prodotti in commercio.

MATE, con quasi 4 milioni di dollari raccolti (!!!) si appresta a diventare una piccola star nel mondo delle biciclette elettriche!
Piccola, facilmente ripiegabile, 80 km di autonomia, velocità massima di circa 35 km/h . Quando volete pedalare, potete mettere da parte il motore elettrico e sfruttare un cambio Shimano a 7 velocità. Inoltre, integra addirittura un caricatore USB collegato alla dinamo, per ricaricare il vostro telefono mentre pedalate.

I principali punti deboli, a prima vista, sono il peso (vicino a 20kg) e il costo di spedizione (circa 200$ al momento attuale).
Il prezzo in offerta è di 699$ (contro i 1999$ che verranno richiesti al termine della campagna).
Che ne pensate? Vi ispira?

 

 

 

ELWING electric skateboard
LINK: www.indiegogo.com/projects/elwing-world-s-most-compact-electric-skateboard-technology/

 

Continuiamo a parlare di mezzi di trasporto elettrici con quello che viene definito (dai suoi ideatori) come il più piccolo skateboard elettrico al mondo.
Le sue caratteristiche principali: 78 cm di lunghezza, 4,5 kg di peso, 29 km/h di velocità massima, 11 km di autonomia e una ricarica che promette di ricaricarlo completamente in soli 45 minuti.

A prima vista ricorda molto un altro progetto nato lo scorso anno, tra l’altro dalla mente di un ragazzo italiano. Avete mai sentito parlare di Bolt? Molto simile, dovrebbe essere più piccolo (stando alle informazioni disponibili) ma un filo più costoso.

Vi lasciamo al video qui sotto, per vedere ELWING in azione!

 

 

 

Lucy
LINK: www.indiegogo.com/projects/lucy-a-robot-that-fills-your-home-with-sunshine-solar/

 

Lucy è un prodotto assolutamente originale, non per tutti, ma che sicuramente risulterà utilissimo in alcuni casi specifici.
La prima cosa che potreste pensare osservando le immagini è che si tratti dell’ennesimo pannello solare casalingo.
Invece, Lucy è una sorta di specchio motorizzato, in grado di riflettere la luce solare verso un punto preciso dell’ambiente, a vostra scelta.

Il punto di partenza dei suoi ideatori (italiani) è che spesso, per varie ragioni, non riusciamo ad avere sufficiente luce solare per illuminare le nostre case: un muro portante che impedisce l’installazione di una finestra, un ostacolo davanti alla casa, una finestra troppo piccola per consentire la giusta illuminazione degli ambienti interni, etc.
A questa problematica la risposta è Lucy: una volta installato in un ambiente esterno, in grado di offrirgli la corretta illuminazione solare, è in grado di riflettere la luce verso la nostra casa, per illuminare un qualsiasi spazio interno.
Grazie a una serie di sensori integrati, è in grado di seguire automaticamente il movimento del sole per offrirci sempre la maggior quantità di luce possibile. Inoltre, la stessa luce che riflette, riesce a soddisfare ogni sua richiesta energetica, rendendolo di fatto completamente autonomo e dal costo di esercizio nullo.

Guardate il video qui sotto per vederlo in azione!

 

 

 

Solo Stove Bonfire
LINK: www.indiegogo.com/projects/solo-stove-bonfire-the-world-s-best-fire-pit/

 

Prima che ci chiediate come mai abbiamo inserito questo prodotto, lasciateci partire dalla cifra che è stato capace di raccogliere come finanziamento: 1.255.000 $.
Avete capito bene, più di un milione di dollari per un focolare in acciaio inossidabile, per uso esterno.
Un prodotto assolutamente di nicchia e che probabilmente soddisfa necessità che noi, rispetto a USA e Canada, sentiamo forse in misura minore.

Se volete riscaldarvi un po’, in queste fredde e grigie giornate autunnali, vi lasciamo al video qui sotto..

 

 

 

Candwich – A Sandwich In A Can
LINK: www.indiegogo.com/projects/candwich-a-sandwich-in-a-can–2/

 

Terminiamo la rassegna di questo mese con un sandwich in lattina.
Non chiedeteci altro, il video promozionale è davvero un gioiello! 😀

 

idaqo.com
Ancora nessun commento

Lascia un commento